Filosofo e analista filosofo

Roberto Cecchetti

Dott. Roberto Cecchetti analista filosofo a Prato.
Ogni seduta nel mio studio diventa un momento di ricerca di senso attraverso cui guardare al mondo in modo rinnovato. Solo attraverso la luce del senso e della consapevolezza possiamo superare ansia, stress, ricomprendere quelle paure e fobie che ci appesantiscono l’anima, e si può riacquistare la gioia del desiderio.

Sono un Analista filosofo e faccio parte della Società degli analisti ad orientamento filosofico (Sabof). Sono dottore in scienze filosofiche ed in psicologia clinica e della riabilitazione, mi sono quindi formato come analista filosofo presso la Scuola Philo di Milano. Sono docente di filosofia presso la scuola di psicoterapia Erich Fromm di Prato-Padova e sono autore di diversi articoli e saggi oltre che di un volume di carattere letterario e di un recente studio sul tema della libido e del desiderio nel pensiero di Carl Gustav Jung.

Contattami

Se preferisci un contatto diretto prima di fissare un appuntamento puoi chiamare 328 491 0980 o inviare un messaggio.

Ho coordinato un importante ciclo di conferenze per “Filosofia sui Navigli” a Milano con grandi nomi della psicologia e della psichiatria italiana insieme alla prof.ssa Baracchi dell’Università Milano Bicocca.

Collaboro con riviste cartacee e online anche se ultimamente mi dedico sempre di più al lavoro nella stanza d’analisi.

Fra i miei interessi c’è anche quello per l’ipnosi non verbale che ho avuto modo di studiare grazie agli insegnamenti di uno dei massimi esperti italiani, il Dott. Marco Pacori.

Il mio lavoro, secondo la lezione di Romano Màdera, è volto ad integrare la psicologia del profondo, in particolare la psicologia analitica di matrice junghiana, con il sapere millenario della tradizione filosofica.

Centrale in tal senso è il fatto che l’analisi ad orientamento filosofico si rivolge anche alla dimensione “sana” di ciascuno, proprio perché è in grado di offrire un percorso individuativo e di consapevolezza utile a tutti.

Jung riteneva che possedere un senso, un orientamento, fosse lo strumento terapeutico più importante in quanto attraverso il senso anche il dolore può divenire sopportabile e può essere oggetto di trasformazione.

Il metodo dell’analisi filosofica come metodo biografico è stato anche inserito nell’ultima edizione del Dizionario di psicologia di Umberto Galimberti, si veda al riguardo la voce “biografico, metodo”.

© Copyright 2018 - Roberto Cecchetti - Analista Filosofo. Tutti i diritti riservati.
Privacy policy |  Cookies |Termini e Condizioni

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" acconsenti al trattamento dei dati ai sensi del GDPR Regolamento (UE) 2016/679.

Chiudi